Vini rossi

  • Post author:
  • Reading time:3 mins read
    • Rosso Piceno
    • Offida Rosso DOCG

Il vino rosso viene prodotto dal mosto fatto macerare sulle bucce, così da estrarre polifenoli e le sostanze coloranti naturalmente presenti su di esse. È generalmente caratterizzato da un’ampia varietà di profumi e da una più o meno elevata sensazione di morbidezza, corposità e tannicità; va consumato ad una temperatura di servizio compresa fra 14 °C e 20 °C.

IL ROSSO PICENO

La storia di questo vino

Si parla del vino dei piceni già prima dell’insediamento dei Romani.

Basti ricordare ad esempio che già Polibio, poeta latino, in uno dei suoi scritti racconta di Annibale, che scendendo verso Roma si fermò nel territorio Piceno a bere vino.

Il riconoscimento della denominazione di origine controllata “Rosso Piceno” è avvenuto nel 1968.

La zona di produzione e vinificazione

La zona del Rosso Piceno comprende gran parte delle province di Ancona, Macerata, Fermo e Ascoli Piceno. Il cuore vero di questo vino sta nella tipologia superiore, nei famosi tredici comuni della provincia di Ascoli Piceno (Acquaviva Picena, Appignano, Castorano, Offida, ed in parte Ascoli Piceno, Castel di Lama, Colli del Tronto, GrottammareMonsampolo del Tronto, Monteprandone, Ripatransone, San Benedetto del Tronto.). In questa area ristretta il Montepulciano e il Sangiovese si integrano alla perfezione dando vita ad un vino dal colore rosso rubino con riflessi granati, profumi di frutta fresca, confetture e spezie, in bocca il sapore è intenso dove spiccano buone doti di tannicità e una lunga persistenza aromatica. Nel suo maturare può migliorare per intensità e complessità.

OFFIDA ROSSO DOCG

E’ bene precisare subito che il vitigno Montepulciano è un vitigno autoctono del Piceno, intesa come area geografica che si estendeva da Senigallia fino a Pescara. Questo vitigno ha trovato nel tempo 3 zone straordinariamente vocate al suo allevamento. Dapprima utilizzato principalmente come vino da taglio per la forza del colore e la struttura, in grado di dare vigore a tante produzioni del nord Italia, oggi viene allevato e vinificato principalmente in purezza per dare vita a vini di forza e classe straordinaria. Nel Piceno come lo conosciamo oggi, ovvero le province di Ascoli Piceno e Fermo, il Montepulciano da vita a una DOCG nuova di zecca come l’Offida Rosso. Vitigno di buona vigoria e con carica polifenolica importante, questo vitigno  predilige le zone collinari calde e asciutte. In degustazione, se in purezza, si mostra di  colore rubino, che assume riflessi granati con il passare degli anni, sempre impenetrabile e privo di trasparenze, vivo, vivace di grande consistenza. Al naso la nota di marasca è sempre in bella evidenza, ampliata da note speziate e aromi evoluti. In bocca l’ingresso è sempre deciso ed elegante, con tannino deciso in gioventù e che diventa setoso con il passare del tempo; l’equilibrio è da ricercare negli anni anche se il grado alcolico è importante, il finale è lungo con piacevole nota amara.

Segui l’hashtag #vinidellemarche su Instagram e scopri le migliori cantine del Piceno.

Laisser un commentaire